La corrispondenza

Le classi seconda e quinta della scuola don Lorenzo Milani si scrivono lettere con bambini di altre scuole.

Le classi si corrispondono da due o tre anni, con bambini italiani o stranieri. Questa attività si svolge quando si spediscono e si ricevono buste misteriose con lettere e regali dentro. Abbiamo intervistato dei bambini di seconda e di quinta , per sapere cosa provano a scriversi con i loro corrispondenti.foto-lettere

La maggior parte di loro ha parlato di gioia.

Mirko di classe seconda dice: “A me piace avere un corrispondente perché nella vita devi imparare a scrivere, per esempio non devi scrivere sempre dal telefonino e poi è bello scrivere.”

Miranda di classe quinta invece ci rivela: “Provo gioia perché avere altri amici a cui scrivere è bello. Solo che certe volte provo tristezza se la mia corrispondente non mi manda le lettere.”

Scrivere lettere porta legami di amicizia.

Mirko e Miranda

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *